Salta al contenuto

Utenti accreditati

chiudi il menù

Database delle località a supporto dei sistemi RDS TMC

Professionisti

Database delle località a supporto dei sistemi RDS TMC

Il database TMC (Traffic Message Channel) è un elenco di tabelle che descrivono una rete stradale, tramite un insieme di punti e strade. Un punto del TMC corrisponde ad un punto ben definito sulla rete stradale, rispetto al quale vengono riferiti gli eventi che accadono sulle strade vicine. Maggiore è il numero di punti e strade inserite nel TMC , maggiore è il dettaglio con cui possono essere fornite le informazioni sulla mobilità.

Il TMC è unico per ogni Paese dell'Unione Europea: tutti i TIC (Traffic Information Center) e TCC (Traffic Control Center), nonchè tutti i servizi di infomobilità (ad esempio l'RDS-TMC trasmesso dalla RAI nel Nord-Italia su Radio 1 in FM) di uno Stato, debbono usare lo stesso TMC. I TMC degli Stati dell'Unione sono stati realizzati seguendo gli standard CEN: ogni apparato che impieghi il database TMC può indifferentemente impiegare quello di qualunque Stato (Italia, Germania, ecc.), permettendo, ad esempio, ad un ricevitore RDS-TMC abilitato, semplicemente impiegando la chip card del Paese in cui si trova, di ricevere le informazioni stradali attinenti al Paese in cui l'automobilista si trova in quel momento.

Poichè il database è unico per ogni Paese, l'aggiornamento deve essere effettuato da un Ente che provveda sia alle modifiche necessarie che alla distribuzione. Per l'Italia il gestore del database TMC Italia è il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che provvede periodicamente agli aggiornamenti ed alla distribuzione.

Il database RDS-TMC è finalizzato a:

  • scambio dati tra i centri di informazione sul traffico (i.e.: tra il CCISS e le concessionarie autostradali);
  • scambio dati tra i centri Italiani ed esteri (i.e.: tra il CCISS e la Francia, la Baviera, e tra i centri delle concessionarie autostradali e i centri esteri);
  • erogazione del servizio RDS-TMC. È il servizio erogato dalla RAI che consiste nell'invio automatico di informazioni di traffico codificate di fonte CCISS tramite frequenze radio FM - RadioRai agli autoveicoli con radio o navigatori di bordo dotati di questa funzionalità.

Il database RDS-TMC è disponibile sul sito del CCISS, per consultarlo clicca qui »