Salta al contenuto

Utenti accreditati

chiudi il menù

Pagamento effettuato da un Cittadino o da un Operatore Professionale presso Tabaccherie convenzionate con Banca ITB

FAQ

Pagamento effettuato da un Cittadino o da un Operatore Professionale presso Tabaccherie convenzionate con Banca ITB

Il richiedente deve inviare a Poste Italiane, all'indirizzo riportato nel seguito, l'apposito "modulo di richiesta rimborso" debitamente compilato (Modulo richiesta rimborso Cittadino e Operatore Professionale) avendo cura di seguire le relative note per la compilazione allegate al modulo.

Ai fini della ammissibilità della richiesta di rimborso, devono essere allegati al modulo, per ciascun versamento errato, gli originali della "Ricevuta di accredito", della "Copia per l'Ufficio della Motorizzazione" e della "Quietanza di pagamento", forniti dal punto di servizio ITB all'atto del pagamento, e il Bollettino c/c 9001 fornito al punto di servizio ITB per la cattura dei barcode su di esso stampati.

 

          

Quietanza di pagamento                                                                      Copia per l'Ufficio della Motorizzazione

 

Ricevuta di accredito

Bollettino 9001

 

La richiesta di rimborso, debitamente corredata degli allegati richiesti (originali se via posta, copie scansionate/digitali se via posta elettronica certificata), può essere inoltrata come segue:

Via posta al seguente indirizzo:

POSTE ITALIANE SPA
CENTRO TERRITORIALE PUGLIA – BOLLETTINI CICLI DI RECUPERO
VIALE DE BLASIO ZONA INDUSTRIALE
70026 MODUGNO (BA)


oppure

Via posta elettronica certificata al seguente indirizzo:

RIMBORSOPOSTEMOTORI@PEC.POSTEITALIANE.IT


Il rimborso avverrà tramite spedizione di assegno vidimato all'indirizzo di residenza (o di recapito) comunicato nel modulo di richiesta, entro il termine di 60 giorni a partire dalla data della richiesta. 

Attenzione: Il bollettino con il quale si procede al pagamento presso i Tabaccai dovrà essere compilato in ogni sua parte e potrà essere utilizzato per effettuare un solo pagamento. Pagamenti successivi al primo, effettuati con uno stesso bollettino cartaceo, non saranno accettati presso gli Uffici Provinciali della Motorizzazione, né presso altri soggetti abilitati.