Salta al contenuto

Utenti accreditati

chiudi il menù

Unità di crisi per le strade - Dettaglio News

Dettaglio News

Unità di crisi per le strade

Unità di crisi per le strade

"Viabilità Italia", presentata in questi giorni, sarà la nuova unità di crisi per la gestione del traffico, con il compito di migliorare il coordinamento tra tutte le forze che si occupano di sicurezza e viabilità in Italia: la sua centrale operativa telematica e il centro di controllo, già attive da tempo, saranno potenziate per gestire un maggior afflusso di dati.
Saranno convogliate qui le immagini di più di 2.800 telecamere, installate in autostrada e nelle stazioni ferroviarie: 32 occhi elettronici saranno attivi sull'autostrada A22 Modena-Brennero, 150 sulle reti delle altre concessionarie autostradali, 12 sull'A3 Salerno-Reggio Calabria, tutto ciò in aggiunta agli 89 sistemi di trasmissione delle immagini "Scout" a disposizione della Polstrada. Quest'enorme quantità di dati verrà poi presa in consegna dal Centro che, oltre a gestire eventuali crisi attraverso il coordinamento delle attività operative, si occuperà di studiare, analizzare e pianificare la viabilità.
Il Centro, inoltre, si pone come struttura nazionale di riferimento nei rapporti con i Paesi dell'area alpina per la gestione delle criticità del traffico che interessano la rete stradale transeuropea. "Viabilità Italia" è un organismo presieduto dalla Polizia Stradale e "servirà a dare risposte rapide a problemi reali", come ha precisato il direttore, Roberto Sgalla.
"Negli ultimi cinque anni abbiamo avuto la possibilità di testare le nostre capacità, anche perché c'è stato un maltempo da record, il peggiore degli ultimi trent'anni, con quasi duecento giorni di neve".
Il nuovo coordinamento, che già comprende la Polizia, i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e moltissime altre strutture pubbliche e private, sarà esteso all'Unione delle Provincie Italiane.

(fonte: Quattroruote)