Salta al contenuto

Utenti accreditati

chiudi il menù

Mercato auto: Unrae prevede un calo - Dettaglio News

Dettaglio News

Mercato auto: Unrae prevede un calo

Mercato auto: Unrae prevede un calo

Nel mese di marzo il mercato britannico ha registrato il valore europeo più alto di vendite auto, con 397.383 unità e con una crescita del 26,6%. Il risultato è stato raggiunto grazie anche al programma degli incentivi alla rottamazione che ha riguardato il 12,2% delle immatricolazioni di marzo ed il 14,4% del trimestre.
La fine degli incentivi, invece, ha causato una progressiva caduta della domanda di nuove auto in Germania. Nei primi tre mesi si sono registrate 670.410 immatricolazioni, con un calo del 22,8%, mentre in marzo la flessione è stata del 26,6%.
Il governo francese ha ridotto a 700 euro l'entità degli incentivi alla rottamazione, anche se questa decisione non ha pesato sulle vendite di marzo che hanno ottenuto un aumento del 17,9%.
Il mercato spagnolo, infine, ha fatto registrare 124.756 immatricolazioni, con un incremento del 63,1% rispetto al marzo del 2009. Le Associazioni di categoria, nonostante i buoni risultati, prevedono un calo del mercato nella seconda metà dell'anno sia per la fine degli incentivi, sia per l'aumento dell'Iva. Per l'intero 2010, l'Aniacam, Associazione degli importatori, prevede 955mila immatricolazioni, in linea con il 2009.

(fonte: La Repubblica)