Salta al contenuto

Utenti accreditati

chiudi il menù

Incidenti stradali: Anas lavora per la sicurezza - Dettaglio News

Dettaglio News

Incidenti stradali: Anas lavora per la sicurezza

Incidenti stradali: Anas lavora per la sicurezza

"La sicurezza stradale richiede innanzitutto un'opera di prevenzione e di informazione", ha detto il presidente dell'Anas, Pietro Ciucci, commentando i dati forniti dall'azienda. Ogni giorno sulle strade del nostro Paese si verificano una media di 598 incidenti che provocano la morte di 13 persone e il ferimento di altre 849. Per raggiungere l'obiettivo europeo di dimezzare il numero delle vittime occorre soprattutto agire sulla leva della cultura e della formazione: per questo l'Anas sta tentando di svolgere interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria con attività di pronto intervento 24 ore su 24, impiegando circa 2.100 addetti e mille autovetture dotate di apparati telematici di controllo e trasmissione delle informazioni sul traffico. In questo ambito, semafori intelligenti, pannelli elettronici a messaggio variabile, sensori di traffico e di rallentamenti, safety car in caso di nebbia o di code, rappresentano ulteriori strumenti per innalzare il livello di sicurezza stradale. A questi vanno aggiunti i Tutor che, a breve, saranno impiegati non solo sulle autostrade, ma anche in alcuni tratti di strade ad alta concentrazione di traffico.

(fonte: Apcom)